Asciano

Lavoro: Bekaert chiude fabbrica Figline

FIGLINE E INCISA VALDARNO (FIRENZE), 22 GIU - La direzione di Bekaert Group ha annunciato la decisione di chiudere il sito italiano di Figline e Incisa Valdarno (Firenze), dedicato alla produzione di rinforzi in acciaio per pneumatici, e di cessare le attività nella fabbrica, acquistata nel 2014 da Pirelli. Lo annuncia il gruppo belga, spiegando di aver informato la Rsu, i sindacati e le autorità, ed esprimendo l'intenzione di "avviare un dialogo teso ad attenuare l'impatto sociale per i 318 dipendenti interessati". Negli ultimi anni, sostiene l'azienda, "la posizione del sito di Figline nel mercato di riferimento ha subito notevoli pressioni" e "non è stato in grado di generare performance sostenibili dal punto di vista finanziario". Intanto gli operai, fa sapere la Fiom Cgil, hanno occupato lo stabilimento. "Sapevamo dei problemi finanziari e di mercato - dice Yuri Campofiloni della Fiom fiorentina -, ma non che si potesse chiudere lo stabilimento da un giorno all'altro. Chiediamo subito il ritiro della procedura".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie